Liberi di crescere nella partecipazione

La formazione continua lungo l’arco della vita, l’accompagnamento ed il sostegno nelle transizioni, la promozione della qualità del lavoro, collegati ai processi di internazionalizzazione e di innovazione organizzativa e tecnologica, così come le crescenti richieste di protezione, prevenzione ed assistenza dei lavoratori costituiscono l’asse delle priorità strategiche di Innovazione Apprendimento Lavoro Piemonte.

Rispondere alle istanze di tutela del lavoro e gestire con successo i cambiamenti organizzativi, ancor più in un contesto socio-economico caratterizzato da nuovi rischi sociali, significa per Innovazione Apprendimento Lavoro Piemonte puntare sulle persone, promuovendo il loro senso di partecipazione e responsabilità, coprire l’intera filiera formativa e proporre nuove modalità organizzative, formare nuove classi dirigenti capaci di affrontare le nuove sfide sociali, proponendo un nuovo paradigma in cui il welfare è la risultante dell’integrazione tra lavoro, politiche sociali e formazione.

Innovazione Apprendimento Lavoro persegue e propone una Formazione di qualità come logica premessa di un lavoro di qualità, pone al centro della propria azione le persone e le organizzazioni da esse costituite; crede nel valore e nell’importanza del lavoro in partnership e di rete dove il confronto e la collaborazione tra i vari soggetti rendono più ricca ed efficace la formazione erogata ed i servizi ad essa complementari.

Innovazione Apprendimento Lavoro crede nel rapporto con CISL,  e con le Categorie, fermamente convinti che molti e importanti possano essere gli obiettivi di interesse comune da perseguire e i servizi da mettere a disposizione dei lavoratori e delle aziende che possano dare risposte comuni a tematiche riguardanti il mondo del lavoro, agendo su varie tipologie di attori: dipendenti, precari, destinatari di ammortizzatori sociali, apprendisti, imprese e cooperative

formazione e collaborazione